Investire nella borsa : cos’è?

Sui mercati finanziari è possibile acquistare o vendere titoli. Si parla poi di investire nel mercato dei titoli. Questo tipo di investimento vi permette di farlo:

– Ricevere un reddito: quando un individuo acquista azioni di una società, riceve dividendi che fanno parte degli utili della società. Talvolta ottiene anche cedole obbligazionarie (prestiti concessi dagli investitori) che rappresentano un pagamento di interessi;

– Beneficiare dei guadagni in conto capitale: con l’evoluzione del prezzo del titolo sul mercato, un investitore può realizzare un profitto se riesce a vendere un titolo a un prezzo molto più alto rispetto a quando lo ha acquistato.

 

Investire nel mercato azionario: le regole di base

Per un principiante del mercato finanziario è più che necessario familiarizzare con le regole di base dell’investimento in borsa:

– Investire con una parte (non troppo) dei propri risparmi: un individuo deve evitare di investire sul mercato azionario se i risparmi che userà per i suoi progetti di vita quotidiana. Vale a dire, utilizzare solo una parte dei risparmi, che, in caso di perdita, non inciderà sul suo tenore di vita ;

– Scopritelo prima di investire: un individuo non può andarsene ad occhi chiusi. È nel suo interesse comprendere il concetto di tale investimento prima di fare qualsiasi cosa. Innanzitutto, deve sapere tutto sui prodotti finanziari: il tipo di prodotto (obbligazioni, azioni, derivati), i rischi ad esso associati e i meccanismi. È inoltre importante informarsi sull’emittente. Per una maggiore sicurezza, si raccomanda di rivolgersi a un professionista del settore per conoscere non solo gli obiettivi dell’emittente, ma anche la sua situazione. Per non perdere nulla, si consiglia di seguire le informazioni economiche e borsistiche accedendo ai siti web del mercato azionario o alla stampa finanziaria;

– Definizione della strategia d’investimento: secondo il suo profilo, l’investitore deve avere un obiettivo di profitto molto preciso. Ha anche bisogno di un piano di massima perdita;

– Diversificazione del portafoglio: l’obiettivo è quello di garantire la corretta distribuzione del capitale investito. Pertanto, se mai ci sarà un calo di un singolo titolo, non avrà un impatto serio sull’intero portafoglio. È fondamentale saper distinguere i diversi investimenti;

– Avere un buon controllo del proprio portafoglio: la vigilanza è il primo partner di un investitore. Deve tenere d’occhio il suo portafoglio perché i mercati sono raramente stabili;

– Sapere quando fermarsi prendendo i profitti e ritirandosi se mai si raggiunge la soglia delle perdite ammissibili.

 

Investire nel mercato azionario: rischi e precauzioni

Qualsiasi tipo di investimento è soggetto a rischio e l’investimento nel mercato azionario non fa eccezione. L’arma ideale per affrontare questi rischi è la padronanza dell’informazione sui prodotti finanziari. Va notato che: maggiore è il potenziale di un investimento, maggiori sono i rischi.